Non si può

Momenti di tensione nel dopo gara dopo una sconfitta bruciante il presidente Donno si precipita negli spogliatoi ed inizia il suo show “NON SI PUO dopo 35 min vincere 3-0 e perdere 3-6″ le urla si sentono fino in tribuna stampa è infuriato con l’ allenatore il quale si richiude in un silenzio quasi fastidioso. Uscendo dagli spogliatoi dichiara ” sono andato sul mercato la societa ha fatto dei sacrifici adesso sta a lui” poi aggiunge “sono costretto a dargli una scadenza di 2 partite e sono anche troppe” poi sale in macchina sbattendo la porta e se ne va in sgommata a questo punto ci si aspetta la replica del allenatore se mai ci sarà

Annunci

Novità dalla Pro Spallanzani

Sono passati, con tutta probabilità, mesi dall’ultimo comunicato stampa della Società, che però è tutt’altro che inattiva! Semplicemente il Presidente, negli ultimi tempi, era inabissato in un’attività che gli ha preso parecchio tempo ed energie, ovvero lo studio per tentare di conseguire una Laurea in Ingegneria… Poiché, fortunatamente, qualche risultato s’è visto, potendo tirare un po’ il fiato per qualche giorno, il Presidente ci ha gentilmente concesso un’intervista:

“Non è che se non mi faccio sentire i miei uomini se ne stiano fermi, anzi, il mio silenzio è per loro un segno di approvazione, altrimenti se si fossero comportati male mi avrebbero sentito eccome! La squadra, incredibilmente, è arrivata a concludere il girone di andata al secondo posto, contro ogni pronostico fattibile ad inizio stagione: facendo tutti gli scongiuri del caso, si potrebbe addirittura pensare alla promozione in VI serie. Mi congratulo coi ragazzi per questo importante risultato e con Enrico Tiribocchi in particolare, che guida la classifica marcatori.”

buon pareggio

il presidente Ld Donno elogia la squadra per il buon pareggio ottenuto e ringrazia i giocatori acciaccati (ben 3)  per aver stretto i denti e promette d’ andare al più presto sul mercato perche vuole la promozione in IX serie. I tifosi entusiasti aspettano e dichiarano di essere con la società

in ritardo entra anche A.C. Donnese (Ferrara)

IL presidente LD Donno proprietario di A.C Donnese militante nella serie X.1476 entra a far parte di questo importantissimo blog e spera di instaurare un gemellagio ed una collaborazione fra la sua umile squadra e le potenze Romane e Non, che militano in questa cerchia di professionisti.

[Guida] Guida ad Hattrick Organizer (parte 1): Organico squadra (1 di 2)

Dopo l’articolo introduttivo che vi invito a leggere casomai non l’aveste fatto già, eccoci alla presentazione della prima scheda: ORGANICO SQUADRA.

Dovreste trovarvi una scheda  simile a questa. (cliccate per ingrandire)

Beh... spero un po' meglio di questa! ;)

Beh... spero un po' meglio di questa! 😉

Per la privacy impostami dalla Società XXIAprile, che gentilmente ci ha concesso qualche schermata della sua copia dell’applicazione di cui parliamo, e per non creare turbative varie alcuni dati sensibili sono stati offuscati. Non vi preoccupate perché abbiamo avuto la concessione di poter utilizzare in chiaro alcuni dati di giocatori non più in rosa (la liberatoria è stata ottenuta già!) per proseguire nel dettaglio con la guida. Continua a leggere

[Guida] Guida ad Hattrick Organizer: Introduzione e scarico dei dati

Parlando con un nuovo iscritto al blog che non tarderà a presentarsi (vero Luca?) e analizzando le statistiche sulle visite che riceviamo, mi sono reso conto che la ricerca di informazioni su Hattrick Organizer (chiamiamolo familiarmente HO)  è in assoluto al posto numero 1. Quindi mi sono deciso a pubblicare delle umili guide a puntate, partendo da una premessa generale utile un po’ a tutti (credo). Continua a leggere

Cambio di allenatore: largo ai giovani!

Il vertice notturno successivo alla sfuriata mediatica dello stimato Roni Widiyanto, roniwidiyantoha portato Società e tecnico, di comune accordo, ad interrompere la collaborazione, anticipando la normale separazione che sarebbe comunque avvenuta a fine stagione.

Tutto ciò è diventato ufficiale solo oggi, durante la conferenza stampa; infatti, con grande sorpresa, seduto in panchina ieri, in giacca e cravatta, c’era alla guida tecnica della squadra l’ex numero 1 (fino a solo due settimane fa) Per Dalander che dopo l’incredibile e sfortunatissimo episodio che lo ha portato a subire il più grave infortunio della sua carriera in terra venezuelana durante una amichevole davvero “nera”, si era sentito confermare l’impossibilità a riprendere l’attività professionale a soli 30 anni!

2201_2

Gettati prematuramente e con rabbia, i guanti da portiere a terra ed abbandonandosi allo sconforto, condivisibile, il giovane svedese ha visto aprirsi, incredulo, una porta che aveva sognato di varcare solo tra qualche anno: quella che conduce alla guida di una squadra come tecnico. Dalander si è infatti sempre distinto per carisma tra i suoi compagni, il classico allenatore in campo, così la Società XXIAprile, sempre attenta alla crescita e al potenziale dei suoi uomini, ha deciso di dare fiducia alle intuizioni e alle ambizioni dell’ex portierone che, stranezze del Fato, ha dichiarato di voler applicare un gioco molto offensivo a dispetto del suo vecchio ruolo di estremo difensore.

Intervistato nel dopopartita (finita con il risultato di 0-8 sul campo dello US Fides NdR) il neo-allenatore del XXIAprile, sorpreso per il numero di microfoni parati davanti, ha espresso tutta la sua gioia per la inaspetta opportunità:

perdalanderRingrazio la Società e i tifosi per le parole e la fiducia: pochi avrebbero avuto tanto coraggio. Dopo una notizia brutta come quella che mi aveva comunicato lo staff medico, mai avrei pensato di poter ritrovare un tale entusiasmo appena chiusasi una carriera così importante per me. Prometto ai tifosi tanti goals e spettacolo e, soprattutto, tanto impegno e attaccamento alla maglia e a questa città magnifica, che è Roma, che ormai sento come la mia seconda casa.

Vedremo nelle prossime uscite, se la scommessa del XXIAprile, sarà vinta.